La Storia di Brera-Garibaldi

La Storia di Milano

Brera-Garibaldi più che un quartiere è un gigante che tiene un piede sulle mura romane e l’altro sui grattacieli di Porta Nuova.
Come Venere, il quartiere è nato dal mare. Seguendo una cronologia che va dalla preistoria ai giorni nostri, il volume svela che dietro il nome di Brera c’è il Guercio con il suo podere e che il corso è stato intitolato a Garibaldi quando l’eroe dei Due Mondi era ancora in vita.
Il viaggio nel tempo passa da San Simpliciano, costruita apposta lì per cancellare il culto in un cimitero pagano; tocca l’Incoronata nata come singola chiesa e poi raddoppiata per farla diventare la basilica degli sposi Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza e racconta la leggenda delle tre colombe che volarono da via Garibaldi per posarsi sul Carroccio di Alberto da Giussano.
Il volume riporta ai tempi in cui c’erano Porta Comasina, le contrade del Passetto, Sant’Anna, Santa Febronia, San Carpofaro e la malfamata via del Guasto.
Attraverso le pagine, il lettore rivede i luoghi dove hanno vissuto Cesare Beccaria, Giuseppe Parini, Alessandro Manzoni e tutti gli artisti che hanno gravitato tra Brera e il Giamaica. Tra loro anche i giovanissimi e squattrinati Lucio Fontana e Renato Guttuso.
Nelle strade di Brera-Garibaldi, pagina dopo pagina, si muovono personaggi noti al grande pubblico. Dall’istrionico attore Ettore Petrolini al poliedrico musicista Chet Baker, dal visionario scrittore Franz Kafka al geniale inventore Alessandro Volta fino a Mussolini che ha abitato nel quartiere.
E insieme a loro, personaggi e storie curiose come quella di Giovanni Cometti che ha creato l’Elisir di china; la contessa russa che amava fare il bagno nel latte e far sfilare i propri gatti vestiti in maschera.

Leggendo La Storia di Brera-Garibaldi il lettore compie un viaggio nel tempo attraverso le strade e le piazze scoprendo che nella stazione dei carabinieri di via Moscova prima c’era la manifattura tabacchi; che in via Statuto c’era l’università Bocconi. Che la rivolta del pane in largo La Foppa viene sedata a cannonate. E che a due passi dalla centenaria sede del Corriere della Sera un giovane Emilio Treves stampava la prima copia di “Cuore”.
Le pagine raccontano com’era e com’è il quartiere, con la movida in corso Como, la nuova Feltrinelli, i negozi trendy di Porta Nuova e piazza Gae Aulenti tra grattacieli, parco degli alberi e Casa della memoria.

Una passeggiata nella storia, da leggere con il passo agile della narrazione e guardando le immagini originali che mostrano strade, palazzi e piazze di Brera-Garibaldi, così come le vediamo oggi.

Prezzo: € 14,90

Collana: La Storia di Milano

In libreria: 2019

ISBN:978-88-85488-29-8

Pagine:272

Formato: 16,5x24 cm - brossura

Linda Lucini

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre
aggiornato sul mondo Typimedia