Nell’ora più calda

Communitynoir

nell'ora più calda

Una storia liberamente ispirata a fatti accaduti, Nell’ora più calda, è il noir di Daniela Mirisola, scrittrice di origini siciliane. Negli anni Settanta, in Sicilia, un paesino dell’entroterra viene sconvolto da una faida mafiosa per il controllo del territorio.

Daniela Mirisola affida la narrazione di quei fatti drammatici a Rosita, una ragazzina di dodici anni, e al suo inseparabile diario. Da tre anni Rosita scrive di uccisioni, minacce, estorsioni, danneggiamenti, sequestri e suicidi visti con i suoi occhi di bambina. Da tre anni Rosita cerca Primula Rossa, il capomafia, che in paese ritengono responsabile di tutto ciò che avviene.

Il titolo del noir, Nell’ora più calda, indica le ore pomeridiane delle tre estati in cui si snoda la storia. Sono ore in cui il caldo torrido impedisce agli abitanti di Darfudi di uscire da casa, permettendo così ai mafiosi di agire non visti. È questo che gli adulti fanno credere alla piccola protagonista.

Ma i crimini avvengono in vari momenti della  giornata, insieme ad alcune stranezze, in quello che si è ormai trasformato un autentico Far West. Nessuno informa i carabinieri, e compaiono le armi anche nelle case delle persone oneste come la sua.

E poi, come mai a Darfudi i morti ammazzati vengono subito coperti? Forse in ogni casa ci sono le “lenzuola da morto” pronte per essere utilizzate?

Ma, soprattutto, chi è Primula Rossa? Colui a cui gli uomini baciano le mani in piazza?

La verità affiora nelle ultime pagine del suo diario segreto.

Prezzo: € 14,90

Collana: Communitynoir

In libreria: 2021

ISBN:978-88-3626-126-0

Pagine:240

Formato: 14 x 21 cm - brossura

Daniela Mirisola

Daniela Mirisola

Daniela Mirisola (rigorosamente con l’accento sulla “o”, come tiene a sottolineare l’autrice) nasce in Sicilia. Il gran numero di libri presente in casa la incuriosisce molto, trasformandola in una piccola e appassionata lettrice. Inizia a scrivere brevi racconti. Si trasferisce in Veneto, dove intraprende la carriera di psicologa, durante la quale il contatto con il mondo dell’infanzia riaccende l’interesse per la scrittura. Ottiene una menzione di merito al concorso letterario Artisti per Peppino Impastato con il racconto giallo Gregorio che lustrava le suole (2019), e una menzione di merito al concorso letterario Salvatore Quasimodo con una silloge poetica inedita (2020). Pubblica la silloge poetica Tra le cime dei sogni (LFA Publisher), tradotta anche in inglese. Sempre nel 2020 pubblica la raccolta di racconti per l’infanzia Il cielo tra i banchi (Erickson). Per Typimedia ha pubblicato il noir Nell’ora più calda.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre
aggiornato sul mondo Typimedia