News

Il racconto emozionante della “famiglia trasteverina” nelle foto d’epoca della sua comunità

24 Agosto 2022 FocusParola all'autore

La preparazione del libro “Come eravamo. Trastevere 1865-1960” è stata segnata da molti incontri, specie nella fase di ricerca del materiale fotografico. Tra i tanti, ce n’è uno in particolare a cui sono legato, da una parte perché avvenuto in maniera del tutto casuale, dall’altra perché mi ha fatto conoscere una persona speciale. 

Mi trovavo all’interno di un antico esercizio commerciale di Trastevere in cerca di qualche foto per il libro, quando una signora, che mi stava ascoltando mentre spiegavo il progetto, si è avvicinata incuriosita e si è presentata: “Mi chiamo Rosetta Brunetti, sono una vecchia trasteverina, se vuoi più tardi puoi venire a casa mia così ti faccio vedere le mie foto di famiglia”. Non potevo crederci. Abbiamo passato metà pomeriggio a sfogliare le sue foto da bambina scattate in via Garibaldi, dove ha vissuto per decenni con la sua famiglia, raccontandomi come si viveva nella Trastevere del secondo dopoguerra, del rapporto tra le persone a quei tempi, di come era composto il tessuto sociale e familiare nel rione.

Già, perché quella trasteverina è da sempre una vera e propria comunità, o meglio, una famiglia. Per i suoi abitanti, Trastevere non è un quartiere, ma una vera e propria patria, a cui si sentono legati in maniera viscerale. Facendo personalmente, e orgogliosamente, parte di questa comunità, è stato per me quasi obbligatorio iniziare la ricerca degli scatti d’epoca da pubblicare in questo libro dalla mia casa di famiglia. L’espressione che ho scorto negli occhi di mio padre Alberto mentre rievocava l’infanzia nel quartiere è la stessa dei tanti trasteverini che hanno voluto condividere il proprio spaccato di vita e i ricordi stampati su antiche pellicole, spesso un po’ consunte o ingiallite, ma dal profondo significato storico. 

Dall’antica Arciconfraternita della Madonna del Carmine ai ristoranti storici del rione, alle botteghe storiche che resistono ancora oggi al cambiamento dei tempi, questo libro vuole essere l’album fotografico di una comunità, o meglio, di una famiglia. La famiglia trasteverina.

Gianluigi Spinaci

curatore del volume Come eravamo. Trastevere 1865-1960

Ultime news

19 Gennaio 2023 Appuntamenti

“Come si cambia una città” a Sonnino

Vi aspettiamo sabato 28 gennaio, alle 18:00 al Museo “Terre di Confine” per la presentazione del libro di Cosmo Mitrano, Come si cambia una città. In compagnia dell’autore Cosmo Mitrano parteciperanno all’evento il Sindaco…

Leggi la news

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre
aggiornato sul mondo Typimedia