News

Maria Callas, Villa Draghi e le incredibili terme: ecco la Montegrotto da scoprire

05 Gennaio 2023 Parola agli autoriFocus

Se si parla di terme in Italia, lo dicono tutte le analisi di mercato, Montegrotto Terme è indubbiamente tra le località turistiche più note e amate in Italia. Il termalismo scorre chiaramente nel dna di questa cittadina, immersa nel cuore dei Colli Euganei. Il rischio, però, è quello di pensare che fango e acqua termale siano le uniche meraviglie di questo luogo. Ed è un po’ il mito che abbiamo voluto sfatare con Montegrotto Terme, le 100 meraviglie (+1).

Già, perché di meraviglie da raccontare questo luogo ne ha davvero moltissime, alcune quasi inedite o comunque davvero poco note. Perché se è vero che in una grande città cento (+1) meraviglie – secondo il collaudato format di Typimedia – si trovano facilmente, è pur vero che in luoghi come questi basta semplicemente accendere la curiosità e guardarsi intorno: le straordinarietà non mancano, anzi.

A Montegrotto, ad esempio, ha vissuto pure il soprano Maria Callas e nella villa che fu la sua residenza oggi c’è un busto a ricordarla. A Montegrotto esiste un viale interamente dedicato all’amore che porta a una delle più belle ville mai realizzate nei Colli Euganei, Villa Draghi, uno degli ultimi richiami in terraferma alla Serenissima.

La storia ha lasciato tantissime meraviglie e non deve stupire, tra le altre cose, se a Montegrotto c’è un hotel in cui si può far colazione e cenare sopra i resti di una villa romana, che si vedono grazie a degli oblò in vetro. Nel giardino dello stesso hotel, ecco invece la fonte di acqua “miracolosa” da cui beveva addirittura il re Teodorico. Un’altra meraviglia? A Montegrotto si prega una pregevole Madonna nera che però non è ancora chiaro da dove sia arrivata: la scarsa bibliografia si perde tra i più o meno fantasiosi racconti della tradizione. E che dire poi dei tantissimi murales, comparsi ben prima dell’arrivo della street art nelle grandi città, o ancora della Y-40, la piscina con acqua termale più profonda al mondo. Il Comune di Montegrotto ha già dato il benvenuto a questo volume con un’iniziativa che non poteva essere accoglienza migliore: la volontà di donare una copia delle “Meraviglie” a ogni hotel della cittadina, perché le bellezze di questo luogo escano da Montegrotto e arrivino in tutta Italia e oltre. 

Nicola Cesaro

curatore del volume Montegrotto Terme, le 100 meraviglie (+1)

Le Meraviglie d’Italia

Montegrotto Terme, le 100 meraviglie (+1)

Nicola Cesaro
Claudio Malfitano
Fabio Muzzi

Ultime news

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre
aggiornato sul mondo Typimedia