Matera, le 100 meraviglie (+1)

Le Meraviglie d’Italia

Il volume Matera, le 100 meraviglie (+1) è il piccolo viaggio di occhi che si sono spinti in una terra magica e si sono stupiti ad attraversare il tempo e lo spazio. I luoghi scelti narrano un percorso che si snoda tra la natura aspra e selvaggia e l’ingegno umano, tra la poesia visiva generata delle unioni tra le due e lo spirito di un vicinato unico al mondo.

Le meraviglie sono scoperte imitando i tracciati dei falchi grillai, muovendosi dall’alto della Civita fino alla Murgia, nelle chiese rupestri, nei villaggi neolitici e nelle grotte, attraversando le vie tra i Sassi e la città nuova, esplorando i luoghi prestati al cinema di Pasolini, di Tornatore, di Gibson, per arrivare all’arte internazionale del MUSMA, fino ad impennarsi in alto sui i tetti alti dei campanili e dei palazzi nobiliari come Palazzo Gattini, Palazzo Lanfranchi o Palazzo Viceconte, per poi affondare in picchiata nelle viscere della terra e raggiungere la città sotterranea e i suoi cunicoli e ipogei, per scoprire la più grande opera di ingegno architettonico spontaneo mai generato per sottrazione.

Matera è una macchina del tempo ultra sensibile, una città tra le più antiche al mondo che ha saputo conservare sul suo corpo i segni e le testimonianze del passaggio umano dal paleolitico fino ai giorni nostri. Nel volume viene raccontata attraverso immagini inedite e racconti originali.

Prezzo: € 19,90

Collana: Le Meraviglie d’Italia

In libreria: 2019

ISBN:978-88-85488-58-8

Pagine:228

Formato: 20x20 cm - brossura

Nelle News

sabrina fiorino

Sabrina Fiorino

Sabrina Fiorino, è dirigente in Cdp (Cassa depositi e prestiti), nonché storica dell’arte, restauratrice, conservatrice e curatrice, organizzatrice culturale, già titolare della società in nome collettivo Artis, fondata vent’anni fa, nel cui ambito ha promosso nel 2013 – insieme alle giovani storiche dell’arte Claudia Canalini, Nicoletta Provenzano e Caterina Salvagno – il gruppo GmpProgettoCultura (“Gmp” è un acronimo che sta per “gioiose macchine da guerra”), che ha realizzato varie iniziative culturali per Fintecna Cdp (tra cui una analisi critica della storica rivista di Finmeccanica, “La Civiltà delle Macchine”), oltre ad aver avviato nel 2013 la ricognizione e catalogazione del patrimonio artistico di Cdp ereditato dall’Iri. Per Typimedia nel 2019, ha pubblicato il libro “Matera, le 100 Meraviglie (+1)” curato con Claudia Canalini, con le fotografie di Fabio Muzzi.

Claudia Canalini

Dalla stampa

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre
aggiornato sul mondo Typimedia